Quando il sole della cultura è basso i nani sembrano giganti

Karl Kraus

   
   

SPAZIO APERTO

Smantelliamo le accuse contro gli omosessuali.

Dettagli

Famiglia omosessualeLe accuse che vengono mosse contro gli omosessuali sono principalmente 3:

1)Sono contro natura.

2)Se tutti fossimo omosessuali la nostra specie si estinguerebbe in una generazione.

E per quanto riguarda le adozioni da parte di una coppia di due persone dello stesso sesso:

3) I bambini hanno bisogno di due figure di genere diverso, cioè una mamma e un papà.

Smantelliamole ora, una ad una:

“Sono contro natura”

In numerosi documentari è possibile vedere esemplari di animali, in natura, che hanno tra loro rapporti omosessuali; una di queste specie è il leone, un animale che si collega subito alla virilità maschile. Il semplice fatto che ciò succeda fa si che decada tale accusa.

Per quanto riguarda il transessualismo, è bene sapere che esistono animali ermafroditi, cioè che possono cambiare sesso.

Davanti a questo fatto cade anche l’accusa che disegna gli/le omosessuali come persone malate, cosa che – almeno ufficialmente – non avviene più già da qualche decennio e sarebbe bene che chi continua a sostenere questo, da uno psicologo ci si presentasse egli stesso.

E comunque trovo abbastanza inutile tirare in ballo ciò che è secondo natura, solo quando fa comodo, per il semplice fatto che lo stile di vita dell’essere umano NON è secondo natura. Se così fosse, il cibo ce lo dovremmo procurare da soli, senza l’uso di nessun utensile, non avremmo il riscaldamento o l’aria condizionata nelle tane scavate nella terra, in cui dovremmo vivere e così via…

Di recente sono stati rinvenuti cadaveri di una civiltà antica, un uomo e una donna, l’uomo era stato seppellito come una donna e la donna come un uomo; alla luce di questo si pensa che entrambi fossero omosessuali (il termine omosessuale, a dispetto di quanto si pensi, si usa sia per il genere maschile che per quello femminile).

Questo fatto fa notare come in passato l’omosessualità era vissuta tranquillamente e del tutto accettata. Se oggi invece si fanno delle differenze tra gli orientamenti sessuali, si deve alla chiesa che non fa che fomentare l’omofobia accusando, appunto, gli omosessuali di essere contro natura. Probabilmente non si rendono conto che il dio che pregano è nato da una donna vergine, il concepimento senza il rapporto sessuale è, almeno per la maggior parte delle specie, una cosa assolutamente contro natura. Ad esso, inoltre, sono attribuiti la moltiplicazione dei pani e del pesce e il camminare sulle acque, cose assolutamente contro natura…

Secondo il credo dei cattolici, siamo fatti ad immagine e somiglianza del loro Dio, quindi se una persona nasce omosessuale, è così per volere di esso.

“Se tutti fossimo omosessuali la nostra specie si estinguerebbe in una generazione”

Con questa affermazione si torna sul tema dell’omologazione, come se tutti dovessimo essere uguali…

Quando si parla di omosessualità, ci si “scorda” forse per comodità o perché non si vuole ammettere che esista anche questo orientamento, che ci sono persone bisessuali, che sono attratte da entrambi i sessi, quindi chi teme per il destino dell’umanità può dormire sonni tranquilli.

coppie omosessuali con figliInoltre, nonostante la cosa non sia accettata e la legge continui ad ignorare questo fenomeno, i gay fanno figli, infatti all’estero, dove le leggi lo consentono, le coppie omosessuali possono accedere alle tecniche di concepimento (fecondazione artificiale e affitto dell’utero, tra le altre) e molti di questi bambini vivono in Italia.

In più è da prendere in considerazione l’aspetto che certe persone scoprono la loro vera sessualità in età matura, cioè quando hanno già avuto figli.

Il nostro paese, provinciale e bigotto, NON PUO’ definirsi democratico fino a quando non verranno emanate leggi che tutelino le coppie omosessuali (e di conseguenza i loro figli), perché NON SI PUO’ definire democratico un paese che tutela solo quelle persone che certe istituzioni reputano giuste, perché democrazia vuol dire tenere in considerazione il parere di tutti e ascoltare i bisogni e le necessità di tutti.

E’ la società e le istituzioni stesse che si devono adeguare alle persone comuni, non il contrario.

Regolamentare queste situazione è importante, creare delle leggi che diano dei diritti e che quindi affermino che queste persone CI SONO ed ESISTONO è il passo fondamentale per far sì che queste realtà vengano accettate.

“I bambini hanno bisogno di due figure di genere diverso, cioè una mamma e un papà”

Una volta per TV fecero parlare un ragazzo, figlio di due mamme, e disse una cosa molto importante: non si sentiva diverso dagli altri.

Un bambino sta certamente meglio all’interno di una famiglia, che in un orfanotrofio, dove vengono fronteggiati solo i bisogni fisiologici e non quelli affettivi.

La possibilità di situazioni drammatiche che si verificano oggi nelle famiglie etero, si possano avere anche in una famiglia omosessuale (divorzi, litigi, atti di forza, ecc…), esiste certo, si è tutti esseri umani e proprio per questo che devono esserci leggi che tutelino i figli e regolamentino le separazioni omosessuali.

Inoltre, è allucinante che quando un genitore lascia il partner per avere una relazione con una persona dello stesso sesso si pensi di mandare i figli da uno psicologo per fargli affrontare meglio la cosa: chi consiglia questo, vuol dire che in quanto a nozioni di psicologia, non ne sa molto, visto che i figli vivono le situazioni con maggior facilità, se le vivono serenamente per primi, i genitori. Mandandoli da uno psicologo, non si farebbe altro che sottolineare che due uomini o due donne che stanno assieme è una cosa “strana”.

Ma d’altronde, cosa pretendere da un paese che vuole assicurarsi che il bacio gay nel film “I segreti di Brokeback Mountain” venga trasmesso, in fascia oraria tarda, in modo che i bambini non potessero vederla!

Girando per il web ho trovato queste due documenti, molto interessanti:

http://www.youtube.com/watch?v=GT4Iz07Kw1E&feature=youtu.be

http://www.style.it/news/le-notizie-del-giorno/2010/6/07/i-figli-di-coppie-lesbiche-credono-di-piu-in-se-stessi.aspx#?refresh=ce

Sul fatto che si pensa che omosessualità faccia rima con pedofilia, la vedo solo una questione sollevata dagli omofobi.

La pedofilia purtroppo è ovunque, lo sono persone eterosessuali e omosessuali.

NON SI PUO’ ATTRIBUIRE un fenomeno simile ad un’unica categoria!

Si consiglia la lettura di: Hello Daddy! di Claudio Rossi Marcelli

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Commenti   

 
0 # Federica Rubini 2012-04-05 09:32
Ho scordato di scrivere che se si riconoscono i matrimoni solo alle persone eterosessuali, perchè essi possono generare figli, allora bisognerebbe fare un' ulteriore distinzione tra le coppie sposate con figli e quelle che non ne hanno per motivi di sterilità o perchè non ne vogliono. La situazione così, però, diventerebbe insostenibile!
Rispondi
 
 
0 # Federica Rubini 2012-05-22 08:14
Per chi volesse sposarsi all' estero:

http://www.associazioneframe.it/servizio-di-assistenza-matrimoni-allrsquoestero.html
Rispondi
 
   
   
   
© Adgraphisart Mimmo Loiero