Quando il sole della cultura è basso i nani sembrano giganti

Karl Kraus

   
   

SCIENZE

Italia: il boom della tecnologia e la crisi della banda larga.

Dettagli

tecnologiadi Federica Marotti

Una delle ultime ricerche dell’ISTAT, l’istituto nazionale di statistica, ha evidenziato un risultato importante: le famiglie italiane, tra le varie tecnologie, fanno più uso di internet e computer soprattutto se in casa vivono i giovani under 18.
Il primato del maggiore utilizzo della tecnologia resta comunque al cellulare e tv presenti in oltre il 90% dei nuclei familiari e da sempre considerati all’apice del gradimento della popolazione.
Nello scorso anno il numero di famiglie munite di computer ha registrato una percentuale pari al 50,1 %, mentre quest’anno si è passati al 54,3% e a quanto pare la percentuale è destinata all’aumento.
Oltre all’evidente aumento dei computer nelle famiglie italiane rispetto a solo un anno fa, abbiamo subito anche la crescita di chi ha accesso a internet, dal 42% al 47,3% .internet
Nonostante queste statistiche confermano quanto la tecnologia gode di ottima salute, al contrario la banda larga sta attraversando un periodo di crisi, soprattutto per quanto riguarda le famiglie.


A evidenziare tutto ciò è sempre l’ISTAT che ha confermato che solo il 39% dei nuclei familiari con componenti tra i 16 e i 64 anni possiede una connessione a banda larga. Un dato, questo, che ci fa schizzare agli ultimi posti nella classifica in Europa. Sotto di noi si trova la Grecia, la Bulgaria e infine la Romania mentre ai primi posti riscontriamo la Danimarca, l’Olanda e la Svezia.
Infine l’Italia conferma il suo ritardo, rispetto ad altri paesi europei, anche sul fronte più generale dell’accesso al web, a banda larga e con tradizionali connessioni.
Il rischio che si corre è che l’Italia rimanga perennemente arretrata rispetto a ogni tipo di questione. Il problema della banda larga doveva essere sanato entro e non oltre il 2012; in questa, come in altre occasioni, l’Italia è sempre divisa in due: da una parte le regioni del nord più avanzate e dall’altra l’arretratezza del Mezzogiorno.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

   
   
   
© Adgraphisart Mimmo Loiero