Quando il sole della cultura è basso i nani sembrano giganti

Karl Kraus

   
   

SATIRA

Sicurezza e follia. Al via il Decreto Maroni.

Dettagli

roberto maroniVeramente la sicurezza è un problema gravissimo in Italia. Veramente la lotta alla delinquenza è una emergenza che dura da decenni e che non è stata mai affrontata seriamente. Veramente una nazione civile non può permettersi di sopportare ancora questa vergogna. Veramente un governo serio fa bene, come suo primo atto, ad intervenire su questa spinosa questione. Perché non è una questione del sud o del nord. Il cancro si è già diffuso in tutta l'Italia e sta infettando anche l'Europa.

L'Italia (a partire dal sud) è la patria delle quattro organizzazioni criminali più forti del mondo (Ndrangheta, Mafia, Camorra e Sacra Corona Unita). Organizzazioni criminali che non solo detengono, nel paese e fuori, il monopolio e il controllo assoluto del traffico di droga, del gioco d'azzardo illegale, del pizzo e delle protezioni, del traffico delle persone, della prostituzione, del traffico di armi e di rifiuti (industriali e tossici), ma hanno messo da lungo tempo le zampe, negli appalti, nei lavori pubblici, nelle forniture agli enti pubblici di consulenze, merci e servizi, nella sanità e forniture ospedaliere, nella compravendita di voti e di potere...

Il governo Berlusconi quater, ministro agli interni Maroni, con tempestività assoluta, prima ancora di insediarsi, ha elaborato un decreto legge sulla sicurezza che pare sarà, più o meno, condiviso dall'opposizione inaugurando così in Italia la solidarietà tra maggioranza ed opposizione sui grandi problemi del paese.
La bozza del decreto pubblicata dai giornali con grande risalto, descrive la lotta senza quartiere dell'Italia Unita contro... IMMIGRATI CLANDESTINI E VU' CUMPRA'!!!???

Follia? Come cominciano a sussurrare tra di loro i giornalisti della stampa estera?
No filosofia padana. Perché dicono, sia Maroni che Cacciari con concreto e celtico raziocinio, quello che conta non sono i fatti ma la percezione dei fatti. Gli Italiani percepiscono il problema sicurezza come problema degli immigrati. Pagare il pizzo, evitare di investire in settori produttivi particolari e in intere macroregioni del paese, avere paura di denunciare collusioni delitti e nequizie, questi sono fatti, non percezioni, e quindi non contano...

Follia? Come sostiene Cossiga inneggiando alla rivoluzione?
No, Capacità dialettica. Infatti la percezione per i berlusconiani non conta sempre. A volte contano i fatti ma solo se sono inventati. Quando, sotto l'altro governo Berlusconi, gli Italiani percepivano un aumento dei prezzi a due cifre e l'Istat sosteneva che l'inflazione fosse sotto al 2%, non contava la percezione contava l'Istat...

Follia e schizofrenia?
No. Perché se fosse così, sarebbero folli tutti i ministri e almeno l'ottanta per cento dei parlamentari. Li avete guardati bene in faccia? Quella di Maroni è chiaramente la faccia più saggia, la più lucida, la più tranquilla, la più moderata...
Auguri Italia!

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Commenti   

 
0 # psycol 2010-04-26 10:34
gia !? lo dice la sua faccia associata al suo cognome
Rispondi
 
 
0 # M.L. 2010-04-26 10:38
In effetti il cognome maroni preso in una sua accezione regionale non depone molto bene. Ma il ministro contava invece, per spaventare gli immigrati e fare bella figura a poco prezzo, sull'effetto della sua faccia e di quella dei suoi amici. Ricordate?
- "Basta che arriviamo noi al governo e gli sbarchi dei clandestini cesseranno"
A detta del ministro però, da quando ci sono loro al governo, gli sbarchi sono raddoppiati.
Evidentemente le facce feroci non spaventano più nessuno. Quella di Maroni poi...
Rispondi
 
   
   
   
© Adgraphisart Mimmo Loiero