Quando il sole della cultura è basso i nani sembrano giganti

Karl Kraus

   
   

SATIRA

Milioni toscani, polli chieni calabresi e varie consorte rie.

Dettagli

oliviero toscaniLe avventure dei compagnucci della ruga nord. Settima puntata. di 'U Surdu

Evviva! La tragifarsa dei compagnucci della ruga continua...


Chi aveva pensato che liquidate le inchieste di De Magistris la serie sarebbe finita per mancanza di materiale, può stare tranquillo. C'è ancora da ridere. E da piangere.
Per calmare l'entusiasmo dei calabresi per la strampalata campagna di Oliviero Toscani, entusiasmo che rischiava di manifestarsi con un allegro lancio di verdure sfatte, i capoccioni dell'assessorato al fu/turismo della regione avevano lanciato un messaggio minimalista: bah dopotutto è costata solo centrotrentamila euro, più o meno quanto un appartamento. Bella o brutta che importa?.
I calabresi abituati da sempre a sperperi bel superiori ai sei zeri, quasi saltavano di gioia, quasi facevano un monumento al marituzzo di Bruna Bossio.
- Solo Centotrentamila? Santo subito! Propose qualcuno magari pensando di fargli delle belle stimmate profonde.
Creduloni? Si siamo calabresi! Coglioni? Si siamo calabresi!
Oggi, fatti fuori gli Adami, comincia a trapelare qualcosa. Per esempio che la "toscanata" è costata ai calabresi molto salata. Non solo ma anche che una fettazza della torta, ben seimilioni e trecentomila euro,
sono passati per le mani di Giovanni Consorte.
- Giovanni chiiii?
Giovanni Consorte quello dei furbetti del quartierino. Quello dell'Unipol e delle telefonate di D'Alema. Quello della scalata a BNL..
campagna calabreseGiovanni Consorte è infatti il socio (30%) della RPN (La notizia è apparsa su la Provincia Cosentina del 7 gennaio ndr).
La RPN Report Porter Novelli srl, fondata nel 1990, capitale sociale € 26.000,00 con sedi a Milano e a Roma, specializzata nelle PR (relazioni pubbliche), nel Lobbyng (l'attività di lobbyng, prevista nella mlegislazione americana è costituita da "azioni di convincimento e pressione" fatta nei confronti di uomini politici tesa a promuovere attività legislative o amministrative favorevoli al lobbist) e nei public affairs.
La RPN Report Porter Novelli ha come clienti in Calabria, oltre all'Assessorato regionale al Turismo anche ASIREG - Consorzio per lo Sviluppo Industriale di Reggio Calabria, APQ CONSORZIO CALABRIA SICURA,
Gruppo GDM azienda di distribuzione di Campo Calabro, e Montesano Hotels catena di alberghi.
President e vice presidente di RPN Report Porter Novelli sono due calabresi rispettivamente Natale Pierluigi Arcuri e Paolo Pollichieni direttore di Calabria Ora...
Sostiene il Pecora (Giovanni Pecora di Rete per la Calabria ndr): " ...se vi divertite a leggere il BUR Calabria, allora troverete riferimento ad un'altra società, la fantomatica NP & A COMUNICAZIONE (dovremmo verificare alla Camera di Commercio, ma la "P" è di Pollichieni e la "A" sempre di Arcuri, il presidente della RPN di cui sopra), che nei mesi scorsi ha ingurgitato, con i buoni Uffici dell'Assessore al Turimo dell'epoca Nicola Adamo, altri 170.000 euri della Regione Calabria per una non meglio identificata opera di promozione dell'immagine della Calabria. Forse serviva un'integrazione, chissà..."
Seimilionietrecentomila euro corrispondono a oltre dodici miliarducci del vecchio conio. Sarebbe interessante sapere a quali servizi resi e soprattutto a quali risultati corrispondono. Quanti turisti in più
hanno soggiornato in Calabria per merito dei pargoli reggini vestiti di bianco?
Quien sabe?
I dati sugli arrivi e le presenze del 2007 che io sappia non ci sono. E comunque non ci sono nei documenti del sito dell'Osservatorio Turistico della Regione Calabria' Qualcuno sostiene che, anche per il 2007 le roboanti previsioni, come è successo per gli altri anni, non si realizzeranno. Qualcuno sottovoce parla di flop, addirittura di calo rispetto al 2006. E così i milionucci di euro saranno serviti esclusivamente a placare appetiti ambizioni e velleità personali...
Incazzati? Si siamo calabresi!

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Commenti   

 
0 # Hamrin 2010-04-26 10:39
Caro Surdu hai proprio ragione, noi calabresi siamo 'mbuccamuschi, siamo degli eterni creduloni, ecco perchè la Calabria non riesce a decollare. Nella nostra Regione non esiste la vera politica, esiste il "tifo sportivo" e nella politica senza ideali non si va avanti ma si retrocede maledettamente. Bisognerebbe essere più realisti e più vicini al popolo e quindi più civici.
Rispondi
 
 
0 # Hamrin 2010-04-26 10:39
Sulle pecche dei nostri corregionali si potrebbe scrivere all'infinito. Cu' nnu botigghjùni 'e vinu - o anche meno - accatti 'na perzùna. In Sicilia sono stati più furbi; durante l'ultima votazione parlamentare, gli amici di Berlusca si sono recati nelle famiglie dove sapevano che gli uomini si trovavano per lavoro in Alta Italia o all'estero, si sono appropriati delle schede elettorali ed in cambio hanno regalato ad ogni famiglia una lavatrice, un frigo o qualc'altro elettrodomestic o. C'è da dmndarsi: come hanno fatto a votare al posto loro? Queste non sono fandonie od invenzioni sono pure realtà raccontate dagli "scippati" de diritto di voto. Sia l'una che l'altra sono azioni deplorevoli, quando da noi capiranno cosa significa ideologia politica, allora le cose cambieranno e miglioreranno. Fino a quando a Satriano, Davoli ed altri paesi limitrofi nelle stesse giunte comunali ci sono varie persone di politica di destra, di sinistra e di centro, non cambierà nulla. La politica dev'essere una cosa seria e non composta di pagliacciate dove qualcuno di nostra conoscenza "joca all'ammucciatèd ra" con la Merkel, il mondo ci deride e finora per il ceto medio inferiore non ha fatto alcuna legge di migliorie economiche. Saluti a tutto lo staff
Rispondi
 
   
   
   
© Adgraphisart Mimmo Loiero