Quando il sole della cultura è basso i nani sembrano giganti

Karl Kraus

   
   

Articoli da ogni regione d'Italia

Basta soldi alla Calabria

Dettagli

CALABRESI PRIMI!
negli omicidi

Ecco la classifica nazionale per province: al primo posto Catanzaro, al secondo posto Reggio Calabria, solo al al terzo sta Nuoro e poi Caserta, ma tra le prime dieci abbiamo ancora Vibo Valentia al sesto posto e Crotone all'ottavo. Cosenza, ultima tra le province calabresi si piazza si piazza solo al trentaduesimo posto.


La classifica, ahinoi, riguarda gli omicidi e riguarda i dati del 2006 pubblicati dal ministero degli interni. I dati riguardano un pò tutti i delitti relativi alla "sicurezza" e quindi anche i delitti contro il patrimonio e quindi scippi, borseggi, furti in abitazione dove invece andiamo malissimo. recuperiamo però, nonostante una flessione tremenda, nelle rapine dove Reggio conquista un buon ventesimo posto. Come dire che a noi calabresi della "robba" non ce ne frega niente se solo possiamo scannarci come vogliamo.

CALABRESI ULTIMI!
nella qualità della vita

La classifica è tra le città Italiane, proviene da Altroconsumo e ci vede all'ultimo posto con Reggio Calabria superata anche da Bari, Napoli e Palermo. I dati, anche questi pubblicati nel 2007, riguardano il 2006 La classificaè basata su parametri come la sicurezza e la lotta contro la criminalità ma anche sull'occupazione, i trasporti, il costo della vita etc. Al primo posto della classifica c'è Trento seguita da Bolzano, Aosta, Trieste, Bologna e Perugia.

E' LA FILOSOFIA DEL PEZZENTE?
La Calabria comunque non ultimeggia solo in Italia. Proprio quest'anno ha conquistato il titolo di ultima regione d'Europa. Molti politici e media regionali hanno commentato:
- Meno male così continuiamo a prendere i contributi europei per le regioni disastrate! -
E' la "filosofia del pezzente" che i politici calabresi hanno da sempre esibito scappellandosi con tutti i governi? No i contributi europei per questa "classe dirigente politica" sono vitali. Servono per comprare il consenso nella regione e per pagare le cariche e la protezione ai grandi capi di Roma. Protezione da qualche magistrato che ha stomaco e palle per indagare sui depuratori inesistenti, sulle fabbriche mai nate, sui soldi rapinati in mille modi dai politici e dalle mafie con la coppola e coi colletti bianchi, blu, rosa e marrone.

BASTA CONTRIBUTI AL SUD!
Beppe Grillo è andato a Bruxelles per implorare che non vengano più erogati contributi alle regioni del sud Italia ché tanto non arrivano perché se li mangiano per strada. I calabresi dovrebbero appoggiare questa richiesta e non solo per ché tanto di quei soldi non sentirebbero neanche l'odore, ma soprattutto perché i contributi (europei e statali) sono serviti per mandare al potere ladri, incapaci e mafiosi che possono essere scalzati solo se gli viene a mancare l'alimento di base.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Commenti   

 
0 # Anonimo 2010-02-25 09:31
Basta soldi alsud ogni euro che va giù sono soldi puliti dei lavoratori e pensionati in pratica dopo un passaggio di mani a roma vanno direttamente in mano alla Mafia, e compari, secessione subito.
Rispondi
 
   
   
   
© Adgraphisart Mimmo Loiero