Quando il sole della cultura è basso i nani sembrano giganti

Karl Kraus

   
   

NO-PROFIT

Associazione Culturale Olivadese: assemblea annuale dei soci.

Dettagli

Domenica 2 marzo si è svolta, ad Olivadi, nella chiesetta dell’Addolorata, l’Assemblea dei Soci dell’Associazione Culturale Olivadese per l’approvazione del conto consuntivo 2007, l’illustrazione delle attività e del programma 2008 e per deliberare circa alcuni adempimenti di carattere amministrativo e gestionale.

Dalla relazione del neo-presidente Raffaele Bardascino sull’attività 2007, è emerso con chiarezza che l’anno trascorso è stato straordinariamente ricco di iniziative. Ben 26, infatti, le manifestazioni a cui la compagine olivadese ha dato vita, fra le quali, per citare quelle più significative, la produzione dello spettacolo teatrale Assurdo a Sud con la realizzazione di un DVD dello stesso, la pubblicazione del prestigioso volume sul catasto onciario, la brillante rassegna di mostre di artisti contemporanei, il prezioso e affascinante concerto di Richard Galliano nella notte di S. Lorenzo. Senza dimenticare la presenza di Marco Travaglio, ospite dell’Associazione alla fine di giugno 2007 e il concerto blues del funambolico Gigi Cifarelli. Eventi svoltisi in ben dodici diverse località (le rappresentazioni di Assurdo a Sud anche fuori regione), con la collaborazione di otto partners differenti, tra enti istituzionali e associazioni, a dimostrazione di una precisa visione strategica dell’attività di promozione culturale, che l’organismo olivadese porta avanti con convinzione già da qualche tempo. Una vocazione poliedrica, fortemente indirizzata al deciso superamento degli angusti steccati localistici, nel difficile tentativo di conciliare la propria azione con lo sviluppo complessivo del territorio. Di questa febbrile attività è specchio il conto consuntivo 2007 che ha registrato uscite per una cifra vicina ai cinquantamila euro e un saldo attivo poco inferiore ai tremila. Risultati resi possibili da una serie di fattori positivi, quali il numero dei soci aderenti (127 nell’anno trascorso), il convinto sostegno dell’amministrazione comunale di Olivadi, la collaborazione con le Istituzioni che ha reso possibile il finanziamento di importanti progetti: in particolare da parte del C.O.E. (Comitato Organizzazione Eventi) e del Dipartimento 11 della Regione Calabria. A cui si è aggiunto un nutrito gruppo di sponsor, che hanno riscontrato nella qualità di quanto proposto dall’Associazione un efficace veicolo alla promozione delle proprie attività economiche. Il rendiconto ha trovato l’unanime approvazione dei presenti. Il consiglio direttivo (che attualmente annovera oltre al presidente, i consiglieri Saverio Aiello, Giovanni Casalinuovo, Graziano Cristello, Serena De Prezzo, Paolo Puntieri, Angela Schipani), ha espresso, senza compiacimenti di sorta, soddisfazione per i risultati fin qui raggiunti. Sono state inoltre decise modifiche statutarie tese a snellire le procedure di gestione dell’Associazione, adeguandole all’attuale dinamismo della stessa.

Per quanto riguarda le iniziative per l’anno in corso, è stato illustrato un nutrito programma di manifestazioni (il cui titolo “Dodicimesiallanno” sottolinea un impegno non concentrato unicamente nel periodo estivo) che ripercorre i consueti filoni di attività (mostre, concerti, rappresentazioni teatrali, ospiti di chiara fama) e che sarà ufficializzato nelle prossime settimane. Oltre a ciò, innovativamente strategico è risultato il proposito dell’Associazione mirato a realizzare una concreta iniziativa di coinvolgimento e di collaborazione con i Comuni e le associazioni culturali dei centri vicini a Olivadi. Più specificamente, alla consolidata e pregevole azione di proposta culturale, l’associazione affiancherà, quest’anno, una convinta azione volta a coinvolgere enti e associazioni in un programma comune di manifestazioni itineranti, capace, questo è l’intento, di concretizzare un sinergico circuito culturale, in una prospettiva durevole: per dare così forma concreta e strutturale alla cooperazione fra operatori culturali del territorio. A tal proposito il presidente Bardascino ha comunicato all’assemblea l’esito positivo di una incontro preliminare, svoltosi venerdì 29 febbraio  presso la chiesetta dell’Addolorata, con i rappresentanti dei comuni di Olivadi, Centrache, Cenadi, San Vito sullo Ionio, Chiaravalle e le Associazioni Arca di Montepaone, Officine Musicali Amaronesi, la Pro Loco Olivadi, la Biblioteca comunale di Olivadi, MetaSud di Soverato e Ergon di Gagliato.

Dopo aver ricordato i due fortunati concerti di Domenico Codispoti e degli APTAL, proposti in questo scorcio di 2008, il Direttivo ha dato appuntamento ai soci per domenica 16 marzo, presso il Centro “Madonna del popolo” di S. Vito sullo Ionio, con lo spettacolo La strana coppia di Neil Simon, allestito dalla compagnia “Calandra” di Tuglie (LE) per la regia di Giuseppe Miggiano.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

   
   
   
© Adgraphisart Mimmo Loiero