Quando il sole della cultura è basso i nani sembrano giganti

Karl Kraus

   
   

MUSICA

Intervista a Inkastro.

Dettagli

Solitamente, quando il mio orecchio incontra un artista che mi fa pensare “Questa persona farà strada”, il musicista, rapper o che, finisce poi su queste pagine virtuali, intervistato dalla sottoscritta.

Questa volta tocca ad un ragazzo che si fa chiamare Inkastro.

 

Se dovessi fare una presentazione di te, cosa diresti?

Una persona come le altre, magari con qualche ambizione in più, i piedi per terra di un trentenne e la voglia di sognare di un ragazzino

Come è avvenuto il tuo primo approccio con la musica?

Ricordo le cassette nell'autoradio della macchina di mio padre, si passava dal Rondò Veneziano a Michael Jackson da Jovanotti ad Eros Ramazzotti. 

Come definiresti la tua musica?

-Originale, nel senso che non credo di assomigliare ad altri artisti 

-studiata, alcune volte un po' troppo

-da ascoltare con la testa e non con le orecchie

-matura

-principalmente vera

Quali progetti hai "in cantiere"?

Ho mille idee che probabilmente si concretizzeranno in un ep di 5 tracce, ma chi può dirlo..

Due aggettivi per definirti come artista e due per definirti come persona.

Come artista mi definisco impegnato e autocritico, come persona direi pigro e lunatico

Come ti vedi fra 10 anni?

Spero affermato nel campo musicale, e insieme alla donna che mi darà almeno due figli

Nel video dei dialogatori di Greenpeace, c'è in sottofondo un tuo brano: come è iniziata questa "collaborazione"? Sei una persona attenta all'ambiente?

La collaborazione nasce da un incontro tra musica ed amicizia con il produttore della strumentale (BELLA EFFE).

Direi di essere piuttosto attento all'ambiente, non esserlo sarebbe come "cagare in giro per casa e camminarci dentro a piedi nudi".

Cosa è cambiato nella tua vita da quando fai musica?

E’ cambiato tanto, diciamo che la musica è stata la chiave per aprire determinate gabbie mentali 

Che consiglio daresti a chi vuole intraprendere la tua strada?

La prima cosa in assoluto rimanere sempre se stessi, avere tanta pazienza e soprattutto costanza essere veri e fare trasparire il cuore nella musica.

Vuoi aggiungere qualcosa che non è stato detto?

COERENZA, RISPETTO e BUON SENSO

grazie dello spazio 

Ringraziamo Inkastro per averci rilasciato questa intervista e gli facciamo tanti auguri per la sua carriera!

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

   
   
   
© Adgraphisart Mimmo Loiero