Quando il sole della cultura è basso i nani sembrano giganti

Karl Kraus

   
   

Gli autori del Giornale Il Calabrone

Nino Alampi

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Dettagli

nino alampiClasse 1978, la mia è una generazione debosciata, senza fede né ideali, di quelle che tanto preoccupano la nostra classe politica. Piuttosto che vedere uno sfigato come me occupare un posto di responsabilità, i politici italiani hanno deciso di invecchiare incollati alle loro poltrone (ognuno, per la patria, si sacrifica come può). Deluso dalla politica, mi sono dedicato allo studio della chimica e della chitarra, volevo diventare un ricercatore o una rock star… non saprei dire quale dei due sogni fosse il più irreale! Oggi lavoro a termine come informatore scientifico. Mi sveglio alle sei ogni mattina cosciente dell’importanza del mio ruolo di ammortizzatore sociale (il fatto che i pazienti si incarogniscono perché gli soffio il turno evita che si incazzino per le pietose condizioni in cui versa il sistema sanitario italiano). Comincio a pensare che quello strano e convincente sguardo negli occhi del prof., quando ripeteva che noi giovani siamo il futuro del mondo, fosse in realtà un principio d’astigmatismo. Sono il futuro per mio padre e il passato per mia sorella, ma a nessuno importa del mio presente. Per questo scrivo per il Calabrone, perché, se proprio devo vivere per raccontarla, preferisco farlo con un pungiglione in mano piuttosto che nel…

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Commenti   

 
0 # teodoro mellace 2011-07-04 09:51
caro compagno,sono un satrianese trapiantato all`estero.vorr ei dirti che.....:

1-nessuna classe é debosciata.

2-leggendo gli autori del "calabrone..."v edo tanti giovani della tua generazione laureati,e/o laureandi. percio`dico ancora che non é una generazione di "debosciati".

3-le diversità; (ideologiche,po litiche,etniche ,e anche musicali). valgono per il loro essere "originale" credere!!!!!!. ma tu mi sembri un po`confuso .

4-questa "mia" non é ,e non deve essere una offesa alla tua persona (me ne guarderei bene dal volerti offendere)perch é ti considero un giovane con idee valide. ma forse un po`troppo arrabiato.

cordialmente saluto -te- e tutti i collaboratori de "il calabrone il calabrone"
Rispondi
 
   
   
   
© Adgraphisart Mimmo Loiero