Quando il sole della cultura è basso i nani sembrano giganti

Karl Kraus

   
   

Storie fatti e persone delle nostre città

Prolungare il collegamento per le Terme di Caronte.

Dettagli

Badolato. Collegamenti per Lamezia.

di Pasquale Andreacchio

Un servizio dalla forte valenza sociale che partendo da Badolato investe buona parte dei centri lungo la fascia jonica e che pertanto merita la giusta attenzione da parte delle istituzioni regionali”.

E’quanto sostiene la Pro Loco di Badolato chiedendo all’assessore regionale ai Trasporti, Pasquale Tripodi, di prolungare fino al 15 novembre il collegamento tra il Comune del Basso Ionio e le Terme di Caronte, a Lamezia Terme. “Numerosi cittadini, già in possesso della prenotazione per cicli di cure che vanno ben oltre il periodo autorizzato dall’assessorato, previsto fino al 20 ottobre, ne chiedono ora il prolungamento, come già è avvenuto gli anni scorsi”, dichiara il presidente della ProLoco, Pasquale Andreacchio, per il quale “non può sfuggire la valenza e l’opportunità di questo servizio che riveste un rilevante aspetto sociale, consentendo il mantenimento o il recupero dello stato di salute di molti soggetti, in gran parte anziani e bambini a carico del Sistema sanitario nazionale, che hanno sicuramente notevoli difficoltà negli spostamenti, specialmente in questo periodo dove la possibilità di avvalersi dell’apporto terapeutico delle cure termali è quanto mai utile prima del riacutizzarsi dei processi infiammatori favoriti dall’avvicinarsi dell’inverno”.

La linea, fa ancora presente la ProLoco, partendo da Badolato, “effettua numerose fermate lungo la tratta ionica, nei centri di Isca, S. Andrea, Davoli, Soverato, bivio Montepaone, bivio Squillace, Catanzaro lido, consentendo ad un vasto bacino di utenti di raggiungere le Terme”.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

   
   
   
© Adgraphisart Mimmo Loiero