Quando il sole della cultura è basso i nani sembrano giganti

Karl Kraus

   
   

CINEMA

301 la leggenda di Massimux il fichissimo. Recensione.

Dettagli

301 LocandinaParide rapisce Elena di Troia, considerata una delle più belle donne del mondo, per portarla in Grecia. Ciò porterà inevitabilmente ad una guerra.

Già il titolo è tutto un programma…

 

Una pellicola di Jeff Kanev, che avrebbe potuto benissimo dedicarsi ad altro se da dietro la cinepresa doveva sfornare una porcata simile!

Un susseguirsi di battute volgari, ripiene di imbecillità, pura al 100%.

L’immagine che viene data delle donne (che dimostrano la stessa dignità di una bambola gonfiabile), le continue offese al mondo omosessuale maschile e le allusioni all’universo omosessuale femminile solo come “strumento di piacere” fanno di questa spazzatura, un “film” inguardabile.

A peggiorare la situazione c’è poi l’inneggio alla violenza carnale ai danni delle donne (“Le stupreremo solo una volta, non possiamo consumarle”): oltre alla “battuta” di pessimo gusto, c’è senz’altro l’aggravante che viene espressa in una pellicola che nasce per divertire, per essere “leggera” e lo stupro è tutto fuorché divertente...

Una pellicola che ogni donna (e chiunque abbia un pizzico di cervello) dovrebbe boicottare!

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Commenti   

 
0 # carla 2011-07-01 11:14
questo sembra proprio spazzatura, ma purtroppo ci sono un mucchio di film che fanno passare una mentalità misogina, antifemminista e omofoba...sono solo degli impotenti malati!
Rispondi
 
   
   
   
© Adgraphisart Mimmo Loiero