Quando il sole della cultura è basso i nani sembrano giganti

Karl Kraus

   
   

ARTE

Rosa Spina partecipa alla mostra-evento HEART a New York.

Dettagli

Rosa Spina HeartComunicato stampa

Onishi Gallery è lieta di annunciare il 5 dicembre, 2009  HEART  una rassegna internazionale ideata e a cura di Stefania Carrozzini, composta da quindici artisti di cui la  maggior parte italiani.

Il cuore è il centro dell’essere. L’occidente ne fa la sede dei sentimenti, della passione in contrasto con le culture tradizionali che invece vi localizzavano l’intelligenza e l’intuito, il luogo dell’anima. Nella tradizione biblica il cuore rappresenta l’uomo interiore, la sua vita affettiva, la sede della saggezza.(…)

Il suo movimento (sistole e diastole) ne fa anche il simbolo del doppio movimento d’espansione e riassorbimento dell’universo. Nel corso del tempo si è strutturata una forma tripartita, un codice semplice e complesso, che appartiene all’alfabeto universale: alla base un triangolo con sopra due cerchi. Il cuore è rosso e blu, transito di sangue arterioso e venoso, ha i colori della vita, ed unisce razze, origini, religioni e culture diverse.

Col cuore chiuso o aperto, con il cuore “in mano” andiamo incontro o ci chiudiamo alle relazioni. Ci sono le “ragioni” del cuore; c’è il cuore feticcio dall’iconografia stereotipata, un’immagine logorata da troppe retoriche, che solo gli artisti sanno trasformare, un cuore Pop “warholiano”, mercificato, inflazionato, quello dei facili romanzi, e dei sentimentalismi. (…)

Nel nostro tempo l’eccesso di spettacolo e d’immagini può dare luogo ad un cortocircuito, ad un “stroke”, un infarto creativo, ecco perché forse alcuni artisti si mimetizzano e l’arte comincia a scegliere l’invisibilità, il virtuale, le nuove soglie del vivente, con l’ossessione di capire dove batte il cuore della vita. L’arte è il gioco eterno dell’immaginazione, veicolo della sensibilità: “ l’artista  - scriveva Platone - crea sogni per uomini svegli”. Ha come motore il cuore della creazione, l’immensa forza dell’energia cosmica. Il cuore è il luogo poetico dell’ispirazione, dell’incontro, della decisione, della verità. Nel movimento incessante della vita, batte il cuore planetario a cui tutti apparteniamo. ( dal testo di S. Carrozzini in catalogo )

La mostra è visibile presso la ONISHI GALLERY  di NEW YORK (Usa) dal 5 al 19 dicembre ed è composta da 30 opere tra cui fotografia installazione, dipinti, sculture e collages.

Biografia di Rosa Spina:
Rosa Spina, artista pioniera e sperimentatrice in Italia della corrente d’Arte Contemporanea “Fiber Art”o in Italiano  Arte della Fibra, una corrente artistica che si è sviluppata negli Stati Uniti e nel Nord Europa,  dopo gli  anni Sessanta, arte di comunicare con  le fibre, il filo e il tessuto.

Per la sua  creatività utilizza l’icona della tradizione e la racconta attraverso un linguaggio contemporaneo.

Nelle sue opere emerge il Défilage, prodotto del telaio metamorfizzato, operando lacerazioni e sfilacciamenti del frammento di arcane rievocazioni.

Cascate di fili reinterpretate e trasformate esprimono una nuova forza creativa, producono contatti impensabili e allargano nuovi orizzonti mentali e visivi.

L’amicizia con Mimmo Rotella è fondamentale per costruire un percorso autonomo e innovativo. A Milano conosce Pierre Restany che apprezza il suo lavoro e la stimola a proseguire nella sperimentazione.

Rosa Spina  ha partecipato a diverse mostre  sia in Italia che all’estero, la sua creatività è conosciuta  a livello Nazionale e Internazionale; Italia, Finlandia, Germania, Stati Uniti, Brasile, Francia.

Da tempo l’artista Rosa Spina  si dedica all’ organizzazione di eventi culturali espositivi in numerosi centri italiani.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

   
   
   
© Adgraphisart Mimmo Loiero